Contratto di apprendistato – Obbligo delle aziende

Giugno 27, 2018

Gentili clientì,

desideriamo ricordarvi gli adempimenti relativi all’apprendistato. Consigliamo un’attenta lettura del documento allegato e raccomandiamo, per chi ha in forza lavoratori con la qualifica di apprendista, il rispetto degli obblighi connessi alla formazione.

Apprendistato – Formazione, agevolazioni contributive

L’apprendistato, disciplinato dal D.Lgs. 167/2011 (cd. T.U. sull’apprendistato), è un contratto a tempo indeterminato finalizzato all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e caratterizzato da costi decisamente inferiori rispetto a quelli connessi alle ordinarie tipologie contrattuali, vantaggio concesso a fronte dell’obbligo del datore di lavoro di garantire all’apprendista una formazione adeguata, in base alle disposizioni contenute nei contratti collettivi nazionali di lavoro e alle norme regionali.

Inadempienze e sanzioni: controlli in corso

Poiché sono in essere specifici controlli da parte degli organi di vigilanza in merito al rispetto degli obblighi formativi, raccomandiamo a clienti datori di lavoro, con in forza personale assunto con la qualifica di apprendista, di effettuare una verifica della regolarità della documentazione attestante l’assolvimento dell’obbligo di formazione.

Il controllo è retroattivo nei 5 anni (D.M. 8 aprile 1998) alla data d’ispezione, pertanto l’obbligatorietà della formazione è sanzionabile in caso di inottemperanza e di trasformazione del contratto.

Lo Studio al vostro servizio

A supporto delle aziende, abbiamo elaborato un breve check-up (cfr. pagina seguente) che vi potrà aiutare a verificare la vostra attuale situazione rispetto a quanto previsto dalla normativa, evitando, in questo modo, spiacevoli inconvenienti e l’applicazione di onerose sanzioni.

Per maggiori chiarimenti e supporto alla compilazione del check-up, lo Studio mette a disposizione una Consulente dedicata, che possa essere di aiuto al tutor e/o al referente aziendale per un monitoraggio della corretta stesura dei piani formativi, della condivisione delle conoscenze richieste dal CCNL applicato, della redazione e compilazione dei documenti attestanti la formazione erogata esternamente e internamente alle aziende.

Come di consueto lo Studio è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento in materia.



CHECK-UP

Registrazione della formazione tecnico-professionale

È presente, per ogni anno di apprendistato, il registro di formazione per le competenze tecnico-professionali?

|__| SÌ    |__| NO

Se sì, viene regolarmente compilato in ogni sua parte, comprese le firme dell’apprendista, del tutor e/o del docente?

|__| SÌ    |__| NO

Sono stati definiti dal tutor o referente aziendale gli argomenti da inserire nel registro della formazione tecnico-professionale?

|__| SÌ    |__| NO

Per ciascun apprendista viene monitorato l’avanzamento annuale progressivo delle ore di formazione tecnico-professionale come stabilito dal CCNL applicato e dalla circolare n. 5/12 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali?

|__| SÌ    |__| NO

Pano formativo individuale, capacità formativa dell’azienda e tutor

Per ciascun apprendista è presente il Piano Formativo Individuale?

|__| SÌ    |__| NO

Se sì, è stato compilato in ogni sua parte e firmato dall’azienda e dall’apprendista?

|__| SÌ    |__| NO

È presente la dichiarazione di capacità formativa dell’azienda?

|__| SÌ    |__| NO

Il tutor nominato ha partecipato a specifico corso di formazione?

|__| SÌ    |__| NO

Formazione base/trasversale

Sono presenti attestati che confermano l’avvenuta partecipazione ai corsi relativi alla formazione base/trasversale (di norma svolta presso enti di formazione esterni, accreditati dalla Regione)?

|__| SÌ    |__| NO

 

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.