Accorco 5 giugno 2018 – CCNL metalmeccanica PM industria CONFAPI

Giugno 21, 2018

Parte economica

Conformemente alle modalità di definizione dei minimi contrattuali convenute in sede di rinnovo contrattuale del 2017, in data 5 giugno 2018 UNIOMECCANICA – CONFAPI, FIOM – CGIL, FIM – CISL, UILM – UIL hanno sottoscritto apposito Verbale di incontro con cui hanno provveduto al loro adeguamento sulla base della dinamica inflattiva consuntivata misurata con “l’IPCA al netto degli energetici importati”, così come fornita dall’ISTAT, con apposito Comunicato del 30 maggio 2018.

Pertanto, sono state definite le tabelle seguenti (con validità dal 1° giugno 2018):

  • dei minimi tabellari;
  • dell’indennità di trasferta;
  • dell’indennità di reperibilità.

Vi chiediamo cortesemente di comunicarci se intendete procedere o meno all’assorbimento di eventuali superminimi assorbibili entro il 26/6 p.v.

 

Incrementi retributivi

Sulla base della dinamica inflattiva consuntivata relativa all’anno 2017, misurata con “l’IPCA al netto degli energetici importati” e risultata pari allo 0,9%, sono stati definiti i seguenti incrementi retributivi a decorrere dal 1° giugno 2018, applicando tale valore ai minimi contrattuali previgenti.

LIVELLO

AUMENTI DALL’1/6/2018

9Q

22,4572

9

22,4572

8Q

20,1935

8

20,1935

7

18,5690

6

17,3084

5

16,1431

4

15,0702

3

14,4440

2

13,0180

1

11,7876

Vi ricordiamo che l’accordo di rinnovo prevede che gli aumenti tabellari, come sopra calcolati, possano dar luogo a corrispondenti assorbimenti di quote di aumenti individuali e/o collettivi concordati in sede aziendale successivamente al 1° novembre 2017, salvo che al momento della loro assegnazione (ossia nella lettera di assunzione ovvero in successiva comunicazione), non sia stata espressamente prevista, con specifica clausola, la non assorbibilità degli stessi.

Indennità di trasferta

Come detto, sulla base dell’indica IPCA è stato effettuato anche l’adeguamento dell’indennità di trasferta forfetizzata per ciascun pasto, meridiano o serale e per il pernottamento, i cui importi dal 1° giugno 2018 risultano i seguenti:

INDENNITÀ DI TRASFERTA DAL 1° GIUGNO 2018

TIPOLOGIA

IMPORTO

Quota per il pasto meridiano o serale

11,79

Quota per il pernottamento

19,66

Trasferta intera

43,24

Indennità di reperibilità

Con le stesse modalità utilizzate per il calcolo dei minimi contrattuali, è stata adeguata a decorrere dal 1° giugno 2018 l’indennità di reperibilità, i cui importi risultano i seguenti:

COMPENSO GIORNALIERO

COMPENSO SETTIMANALE

LIVELLO

16 ORE

(GIORNO LAVORATO)

24 ORE

(GIORNO LIBERO)

24 ORE

FESTIVE

6 GIORNI

6 GIORNI

CON FESTIVO

6 GIORNI

CON FESTIVO E

GIORNO LIBERO

1° – 2° – 3°

4,86

7,30

7,89

31,61

32,21

34,63

4° – 5°

5,78

9,08

9,73

37,99

38,63

41,93

SUPERIORE AL 5°

6,65

10,92

11,51

44,16

44,76

49,03

Lo Studio è disponibile per qualsiasi necessità di supporto e/o approfondimento.

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *